::: AD FORMANDUM impresa sociale – socialno podjetje

Contattaci

e segnala il tuo interesse

TS / +39.040.566360

GO / +39.0481.81826

L’ultima settimana di lezioni alla scuola alberghiera Ad formandum prima delle vacanze natalizie è iniziata con un momento storico: a far visita agli allievi lo scrittore triestino più conosciuto in Europa, Boris Pahor. Nell’incontro, che si è svolto lunedì, 17 dicembre 2012, nell’auditorium della casa dello studente S. Kosovel, il professor Pahor ha risposto alle domande postegli dal direttore dell’ente Massimiliano Iacono e dalla docente di sloveno Polona Strnad.

Un’ora e mezza di un intenso racconto di vita vissuta, di storie, aneddoti e analisi, lucida e puntuale, sullo sviluppo della società e delle comunità, cui lo stesso Pahor ha vissuto. “Vorrei lasciarvi con un insegnamento per la vita: abbiate carattere, forgiatelo, facendo esperienze, acculturandovi continuamente” è stato l’invito del professore, rivolto agli allievi, cui ha anche esposto il suo concetto di nazionalità, legato alla lingua e al fatto che vivere un modo globalizzato non significa dimenticare le proprie origini, la propria lingua, la propria cultura.

“Alla scuola alberghiera i giovani imparano un mestiere, ma non solo: acquisiscono anche nozioni di cultura generale. Ed è in questo senso che abbiamo invitato il professor Pahor a raccontare ai nostri giovani la storia e le esperienze che egli stesso ha vissuto e che oggi espone con estrema precisione. È un piacere ascoltarlo”, ha commentato Massimiliano Iacono, direttore di Ad formandum.

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che il nostro sito utilizza cookies cd "tecnici" allo scopo di migliorare la qualità della navigazione all'interno del sito web. Per l'accesso ad alcuni servizi, e solo dietro specifica informativa, è possibile che vengano richieste informazioni più precise. Per dettagli più specifici si rinvia alla lettura dell'INFORMATIVA. Proseguendo nella navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookies.